Canali, Bealere, Molini e Molassi: un diario per immagini

canali

-nero “Canale Di Torino”

-rosso chiaro “Ceronda ramo destro”

-grigio “Canale Del Regio Parco”

-marrone “Canale Dei Molassi + derivazioni minori”

-blu scuro “Nuovo Canale Del Valentino”

-verde chiaro “Canale Del Valentino”

-rosso scuro “Doira Grossa”

-verde scuro “Canale Del Martinetto”

-giallo “Bealera Meana”

-celeste “Ceronda ramo sinistro”

-blu lucido “Naviglio”

(Il canale Michelotti non essendo più in funzione non è segnato)

752711dc8bf443c5bc400896b7873b2f-1 Immagini 002

Carta di Torino del 1935 il percorso del Canale di Torino nel Borgo San Donato ix5f12

images1 cebf81ee17b244c1b816832307da07ee-1

I canali derivati dal Po, dalla Dora, dalla Ceronda, per antiche e nuove concessioni sono:

1° Dal fiume Po:

A valle dell’antico ponte in pietra, per mezzo di steccaia, si deriva il canale detto Michelotti, che dopo il corso di metri 3700 circa si scarica di nuovo nel Po.

2° Dalla Dora Riparia:

a) Il canale derivato presso la cascina denominata Pellerina. Questo, dopo il percorso di metri 1800, si divide in due: a destra (25 100) prende il nome di canale di Torino, che, dopo il percorso di m. 1400, arrivato al partitore di Porta Susa, si dirama in vari canali per servizio interno della città, e poi scarica le suo acque, parte in Vanchiglia e parte nel Po; a sinistra (75 100) col nome di canale del Martinetto, che dopo riunito all’altro canale di Meana, prende il nome di canale dei Molassi.

b) A metri 4500 a valle della derivazione della Pellerina, una derivazione denominata canale Meana, o della ficca nuova, che dopo il corso di metri 630 si versa nel canale suddetto dei Molassi.

c) Il canale dei Molassi, a metri 800 dal punto suddetto, in cui prende tal nome, dirama un canale minore detto delle Sabbionere, che dopo il corso di m. 950, si restituisce nel canale dei Molassi; questo poi percorsi ancora metri 830, arriva ai molini di Dora, ed a metri 200 a valle traversa sotto la Dora ed entra nel nuovo canale del Parco in via Foggia.

3° Dalla Ceronda:

A metri 4730 dalla sua derivazione tra Venaria Reale ed Altessano si divide in due rami. Il destro, dopo il corso di metri 6200, mette foce in Po, tra l’antico ponte e quello di Vanchiglia: il sinistro, dopo il corso di metri 4800, termina nella Dora, presso il ponte delle Benne; si può tuttavia prolungare fino al Po.

4° Vi sono altre derivazioni minori dalla Stura.

http://www.memoro.org/it/Le-bealere-%28canali-d-acqua%29-a-Torino_3353.html

Oggi dietro al cortile del maglio si vede benissimo il Canale dei Molassi, solamente che è stato coperto, anche se al SERMIG garantiscono che sotto passa ancora l’acqua; anche il Canale di Torino è ancora attivo ed è stato intubato, ma non percepisce più dal Pellerina e ora divide le sue acque con il Ceronda ramo destro, che non può più contare sul ponte-canale di via Borsi; il canale della Pellerina ormai  è a secco, ma ancora visibile in corso Appio Claudio.
Il Meana è attivissimo, ed ormai è praticamente la presa per il Molassi dal momento che la portata del Martinetto è ridotta ad una fognatura.
Il Valentino è attivo e serve le fontane e l’orto botanico del Valentino.
All’interno del canale Molassi di corso Principe Oddone (ponte ferroviario) non è più visibile l’acqua, ma solamente la tubatura in cemento.

Sitografia:

http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=530446&page=2

http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=530446

http://3.bp.blogspot.com/_-9sHhnDHsOU/RwJ5gdDF-7I/AAAAAAAAALc/Gq9sNvHmZ60/s1600/canali.bmp
http://www.comune.torino.it/regolamenti/002/002.htm

http://www.mole24.it/2014/09/24/ok-mentre-torino-riscopre-canali-butta-un-occhio-ai-navigli/

http://digilander.libero.it/bertolinopietro/canalemichelotti.html

http://www.smatorino.it/notizia_202

prima 2mdicmx 4431ac1772a74b0ebb1c57d806f0e908-1  c7692d76763144e4b8286c76bc12f2b3-1 Canale dei Molassi (ex canale del Balon) da via Andreis a Canale derivato dalla Dora, con acque a cielo aperto fino al 1962, ospitò i mulini che davano energia motrice ai primi opifici

DIGITAL CAMERA

gabviadeelfiandocanaledeimolassidaviaandreisversosud_zps613d75dd hukgp2 i molini dei Molassi, dietro Porta Palazzo, con sullo sfondo un gasometro dell'officina appunto di Porta Palazzo images   mich-can molassi3 molassi-lanino-mameli_th xm2xia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...